Il rapporto tra i personaggi e l’habitat in cui agiscono è molto stretto, influisce in un modo o nell’altro sul tipo di narrazione e forma un’unità naturale all’interno della storia.

Per uno scrittore la scelta dell’ambiente è spesso inconscia, automatica, e questo perché determinati ambienti favoriscono certi eventi, e anche all’inverso, ci sono fatti che possono accadere solo in un contesto specifico.

Le grandi metropoli, dove si può morire per strada nell’indifferenza generale, sono il luogo per eccellenza di romanzi incentrati sull’alienazione dell’uomo moderno. Tuttavia, il medesimo contesto, può essere scelto non per creare un ambiente armonico con la storia e il personaggio, ma per creare un contrasto.

Stimolare l’immaginazione

Un’immagine è una figura,un ritratto, qualcosa che può essere osservato come se fosse davanti agli occhi. In uno degli articoli precedenti abbiamo visto che la metafora è un’immagine di livello superiore: oltre a possedere qualità visive intrinseche, ci dà la possibilità di trasporre a livello di significato, estendendo così l’immagine iniziale a campi diversi e più vasti.

Da ciò emerge che l’ ambiente ha sempre un significato specifico, che può essere caratterizzante, simbolico, o semplicemente emotivo, e l’autore dovrebbe coglierne l’importanza per trasmetterlo al lettore.

Qualunque storia abbiate deciso di scrivere quindi, fate attenzione all’ambiente fisico che circonda il personaggio. La caratterizzazione dell’ambiente è come lo sfondo per un quadro: il lettore dovrebbe sempre poterlo percepire dietro i personaggi.

Per riuscire in questo intento, bisogna mettere a fuoco i dettagli più importanti, presentandoli con immagini piene di significato, che siano in grado di fare breccia e lasciare un segno nell’immaginazione del lettore.

Se l’ambientazione della storia che state scrivendo non appare significativa, potreste provare a dare una svolta trasmettendo all’ambiente la personalità dei personaggi, o lo stato d’animo degli stessi.

Bene Writer’s, per oggi è tutto! Un grande abbraccio!