Ribenvenuti!

Ribenvenuti
Conosciamoci e condividiamo la nostra passione per la scrittura!

Benvenuti e ri-benvenuti in questa nuova versione di We Write : il mio blog letterario. Dopo questo periodo di quarantena, che ha fermato il mondo in un’istantanea per molti dolorosa, osservando l’immobilità della paura, della malattia e della morte, ho sentito il bisogno di raccogliere il coraggio per reagire e tornare a gioire. Anche se le difficoltà di questo post- quarantena sono tante, voglio sentirmi più viva e lucida e sono pronta a recuperare il tempo perduto. Non sono mai stata brava a star ferma in un posto e per questo i miei amici più cari mi hanno soprannominata Tempesta .

È un nome che mi calza a pennello, perché io sono come il vento: sempre in viaggio, con il corpo e con la mente. Ogni giorno, parlando di scrittura, ispirazione e sfide letterarie, c’è qualcosa che attira la mia attenzione e le mie emozioni e mi costringe a riflettere, mentre cerco di perfezionare lo scritto del momento. Perché scrivere non è solo rispettare le regole, ma è soprattutto piegarle al proprio volere, alla propria personalità e alla storia stessa.

E quindi, cosa troverete nella nuova veste del mio blog? Me, il mio percorso come scrittrice, beta reader e editor in continua formazione. Troverete Antonella come persona, troverete Tempesta e la sua creatività celebrale, le sue diatribe con i pezzi che corregge, la sua ossessione per lo studio della scrittura creativa e la lettura. Vi chiederete perché lo faccio, considerata la cattiveria che, troppo spesso, si vede sui social tra scrittori emergenti, unita a una rivalità sterile che lascerebbe poco spazio di crescita a chiunque. Semplicemente perché io sono io e amo leggere, scrivere, studiare e, soprattutto, condividere .

Quindi di cosa dovrei preoccuparmi? Un blog è un blog, è comunicazione e leggermi o meno è una vostra scelta. Chiacchierare con me e aprirvi come io faccio con voi lo è altrettanto. Un punto di vista alternativo è sempre un dono. Sono troppo rilassata? Forse, ma io sono il vento, no, e sapete cosa fa il vento? Accarezza la terra, il mare e il cielo, e porta via frammenti di vita durante il suo viaggio: polvere, piume, foglie, petali, neve, il profumo di casa. Tutte cose che trasporta lontano e all’attenzione di altre persone… tutte cose che amo trasformare in storia e poesia.

Avete qualcosa da perdere? Direi di no a parte qualche minuto per leggere. Avete qualcosa da guadagnare? Sì, certo: ispirazione letteraria, contaminazione culturale, emozione nelle parole, trasformazione e molto, molto altro. Io vivo in quel movimento perpetuo e identificativo di chi insegue i propri sogni di scrittore. Io sono quel movimento perpetuo che, come una tempesta, travolge, confonde e cambia chiunque voglia viaggiare con me. C’è posto per tutti, un nuovo compagno di viaggio è sempre un regalo gradito e quindi, di nuovo, benvenuti!